fbpx
  • Devi essere iscritto per poter aggiungere prodotti e vedere la tua lista dei desideri
  • Carrello
    You currently have no items in your cart.
    View full list in cart.
    Total:
In  Articoli

Screpolatura e secchezza delle labbra?

By misscetriolo | Comments: 0 | 11 Novembre 2020

Le labbra sono formate da cute e mucosa.

Sono legate a numerosi muscoli e al suo interno sono presenti una moltitudine di vasi sanguini.

Questa parte del viso è rivestita da una pelle molto sottile e delicata e fortemente esposta a fattori che le possono danneggiare.

Le labbra sono una parte esposta del nostro viso e il loro benessere è condizionato da fattori ambientali come aria, caldo freddo, ma anche da fattori endogeni ovvero interni del nostro organismo.

I disordini delle labbra colpiscono sia uomini che donne e bambini e le più comuni sono screpolature , desquamazioni, secchezza e colorito spento.

Le screpolature delle labbra sono tipiche di chi soffre di labbra secche e sono favorite dalla perdita di elasticità e dell’idratazione cutanea. Altri fattori da considerare sono l’eccessivo sfregamento con la lingua o con le mani, l’uso di rossetti e make-up non adatti, infezioni, raffreddore e carenza di vitamine.

I sintomi sono taglietti più o meno profondi, gonfiore, sensazione di bruciore che provocano fastidio continuo a cui il mondo da parecchio tempo risponde con un solo rimedio.

Esiste un prodotto che ha fatto e sta facendo la storia di cui ci fidiamo ciecamente quando si presentano questi problemi e che orami è diventato sinonimo di balsamo per labbra ed è il Burrocacao! Non è vero?

È il prodotto più conosciuto; sono sicura che i ricordi personali legati a questo oggetto risalgono alla vostra infanzia e c’è chi ha smesso di usarlo nella vita adulta, chi ne cerca sempre di nuovi, e chi proprio non può farne a meno sviluppando una tendenza che sfiora la dipendenza.

È il prodotto più venduto per la cura delle labbra e ogni brand cosmetico ne propone una versione all’interno della propria linea di prodotti e per i più esigenti esistono quelli professionali dei marchi che hanno fatto del burro labbra il proprio core-business.

Sono entrambi molto comuni e il prezzo è molto accessibile.

Usando come unico rimedio si tralascia un fattore importante ovvero che per sanare le labbra secche occorre reidratarle; un meccanismo quasi impossibile da ottenere se ci limitiamo a coprire la bocca con uno strato di prodotto non credi?

Inoltre non deve essere ignorata la sua formula e per essere funzionale devono essere presenti alcuni ingredienti chiave.

Un burrocacao tradizionale ed emolliente contiene un burro vegetale (cacao, karitè) a cui si possono aggiungere vaselina, siliconi, coloranti naturali o artificiali e molto altro.

Quelli migliori per contengono anche oli essenziali, vitamine e filtri solari.

Sarà per la su praticità, il suo packaging accattivante ed iconico ma il più delle volte è preso alla leggera come prodotto  e ci stupiamo se dopo averlo applicato alle nostre labbra non succcede nulla.

Si pensa che per riordinare i disordini delle labbra sia importante impermeabilizzare le stesse labbra dagli agenti esterni quindi applicare burri e cere.

Ma tutto questo non basta!

Questo concetto non tiene conto che le labbra sono rivestite da pelle e che la pelle ha necessità di respirare e  di avere scambi con l’ambiente esterno.

Applicando un Burrocacao tradizionale o moderno si impermeabilizza le pelle delle labbra che in una prima fase si idratano ma che con il tempo vanno in sofferenza per la mancanza di traspirazione e inumidimento eccessivo.

Il benefico del Burrocacao è quindi transitorio.

Infatti nonostante le applicazioni di burro le labbra si seccano sia in inverno che in estate.

Vuol dire che probabilmente si è un po’ disidradati e bisogna bere di più; oppure si soffre di qualche carenza vitaminica, e bisogna rivedere un po’ tutta la dieta.

Esiste tuttavia un modo per autoidratare le labbra:

I problemi legati alla secchezza si possono superare utilizzando al posto dei burri o cere degli unguenti autoidratanti.

Gli unguenti autoidratanti sono in grado di richiamare l’acqua dagli strati profondi della pelle.

L’unguento autoidratante specifico per labbra non causando l’occlusione della pelle e quindi la macerazione è in grado di favorire i processi autoriparativi della pelle delle labbra.

Questi unguenti sono replicabili utilizzando ingredienti puri come Karitè, olio d’oliva e miele una volta al giorno, lasciando tra una applicazione e l’altra il tempo alle labbra  di respirare e reidratarsi autonomamente.

Accurato quindi che l’effetto di un comune burro sia transitorio ed è meglio usarlo in sinergia ad unguenti esistono tuttavia persone che sviluppano una  dipendenza , che ritengono sia fondamentale per il loro sollievo.

Mi sento di dire che non è da ricercarsi nel sollievo l’unica chiave della dipendenza ma nella facilità di cura che ci propone un qualsiasi stick.

Conosciamo tutti almeno una persona che è ossessionata dall’applicazione di lipstick e da rossettti e non ditemi che è per curare le labbra….

E’ così comodo da portare in borsa che diventa un gesto che ripetiamo senza nemmeno accorgercene.

Sia chiaro che ne esistono di buoni e meno buoni ma per modificare la vostra condizione usiamo anche altre soluzioni!

S.O.S Labbra:Soluzioni per labbra secche.

Le labbra sono belle, con le labbra comunicano, baciano, mangiamo, sorridiamo; prendersene cura è davvero importante e per dire addio alle vostre imperfezioni è sufficiente fare lo scrub giusto o scegliere i migliori ingredienti per un unguento..

Non basta applicare un burro cacao per sistemare la faccenda, veniamo al dunque, cosa usare?

L’olio d’oliva è il pronto intervento delle labbra secche.

Ricchissimo di Vitamina E, è indicato per una cura d’urto e va applicato massaggiando le labbra più volte al giorno.

Per ottenere una maggiore efficacia emolliente si può preparare un impacco all’olio d’oliva mescolando 2 cucchiaini di olio di oliva ad altrettante quantità di olio di argan e olio di ricino.

Adottando questa cura sentirai le labbra sane, lisce e confortevoli.

Scrub labbra:

Fondamentale durante qualsiasi stagione per eliminare le cellule morte.

Dopo averlo fatto lascia le labbra riposare un po’ prima di riapplicare un burro cacao.

Come fare:

-Un cucchiaio di zucchero di canna

-un cucchiaino di olio d’oliva

Mescolare e applicare sulle labbra con movimenti circolari ma leggeri.

Le labbra sono molto delicate non esagerare con gli sfregamenti!

Lasciare in posa per qualche minuto e risciacquate con acqua tiepida

Un altro alleato per le labbra è il Miele.

Sulle labbra secche spalma un leggero strato di miele: gli zuccheri che contiene, aiutano il processo di cicatrizzazione delle piccole piaghe ed eliminano gli arrossamenti.

È un antibatterico e antisettico naturale che impedisce che le labbra screpolate  siano infettate da batteri nocivi.

Per comodità, opta per un miele dalla consistenza densa, di modo che non coli sul mento.

Sulle labbra secche spalma un leggero strato di miele: gli zuccheri che contiene, aiutano il processo di cicatrizzazione delle piccole piaghe ed eliminano gli arrossamenti.

È un antibatterico e antisettico naturale che impedisce che le labbra screpolate siano infettate da batteri nocivi.

Per comodità, opta per un miele dalla consistenza densa, di modo che non coli sul mento.

facebook
twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Ti serve aiuto?