fbpx
  • Devi essere iscritto per poter aggiungere prodotti e vedere la tua lista dei desideri
  • Carrello
    You currently have no items in your cart.
    View full list in cart.
    Total:
In  Articoli

QUESTIONI DI FEELING e di PEELING

By misscetriolo | Comments: 0 | 7 Maggio 2020

La simpatia e il piacere tra noi e i nostri beauty case è inscindibile.

Quando mi siedo davanti ai prodotti che uso per i miei gesti di bellezza mi torna in mente la canzone della bravissima Mina “questione di feeling” perché mi sento benissimo con le caratteristiche dei prodotti.

Avere tutto ciò che serve alla mia pelle sia che si tratti solo di qualche crema o di vari oggetti, profumi, lozioni, fanghi e kit perfettamente ordinati oltre a darmi un tocco glamour mi lascio condizionare positivamente da quei piccoli gesti per me stessa…perché prenderci cura di noi, ricordiamolo, è arte.

Oltre al vanto quindi, con i nostri cosmetici sentiamo un feeling che migliora con l’esperienza, le prove e gli sbagli …è si ma non basta! Perché sentirmi bene può diventare vero amore e per ciò occorre un rito tattico almeno ogni tanto! Per farlo basta davvero poco…..scopriamo subito di cosa si tratta!

 

Acquistiamo molti prodotti e quelli che ricompriamo ci fanno sentire in ottime mani, parlano di noi del nostro stile, ma oggi voglio parlare di uno step necessario perché l’applicazione delle creme abbia un risultato diverso, migliore il Peeling.

L’idratazione è fondamentale e l’acqua regola il nostro organismo ma la pelle ha bisogno di qualcosa in più ovvero le creme perché penetrano nelle parti dove l’acqua che assumiamo non arriva.

Per migliorare l’efficacia delle creme la pelle va esfoliata regolarmente.

Il peeling e lo scrub sono i veri trattamenti rigeneranti che stimolano la produzione di elastina e collagene, innescando uno strepitoso rinnovamento cellulare che alla pelle conferisce un aspetto nuovo.

Ti svegli con un aspetto spesso stanco e provato….prova le versioni fai-da te o scegline uno a base naturale a seconda delle esigenze della tua pelle e ti sentirai al meglio.

 

Ma cose il Peeling?

In cosmesi, il processo di abrasione superficiale tendente ad eliminare le cellule morte della pelle si chiama Peeling. 

Spesso facciamo confusione e usiamo la parola “scrub”(che letteralmente significa “strofinare” ) per intendere la medesima cosa ma quest’ultimo è un trattamento più delicato e semplice, a base di granuli e niente più.

Più dello scrub, il peeling naturale o chimico permette di eliminare le cellule morte e favorire la rigenerazione cellulare. Stimola la circolazione e agisce anche su macchie e cicatrici, alleggerendo la loro presenza sulla pelle facendole sicuramente apparire meno visibili.

 

 

Sia lo scrub che il peeling includono l’applicazione, sulle aree di pelle da trattare di viso, collo, mani e corpo di una soluzione che rimuove lo strato superficiale di pelle morta portando alla luce una pelle rigenerata, più liscia e meno segnata dalle imperfezioni.

Se lo scrub ha solo i granuli il peeling, ha come ingredienti gli acidi in particolare l’acido glicolico che lo rendono più completo.

 

 

Stai già chiamando l’estetista per farne uno ..be anche se ci farebbe piacere sostenerle visti i tempi duri, non preoccuparti questo ingrediente che dal nome sembra così irreperibile lo abbiamo in casa, senza saperlo, ed è qui che il fai-da te diventa professionale.

La differenza? Poca!


Il peeling può essere fatto anche chimicamente da esperti del settore ma questo non essendo 100%green al momento non ci interessa.

 

Come posso migliorare l’efficacia dei prodotti che applico?

Avere più luminosità, tono, colorito e magicamente sembrare più giovane di dieci anni? Solo con il peeling oli e scrub!

 

Gli scrub di solito contengono 2 ingredienti chiave: un agente esfoliante (come sale, zucchero, particelle di noccioli di albicocca o perle di jojoba), vari tipi di olio che idratano durante l’applicazione (olio di macadamia o di mandorle dolci, karitè)

I benefici di uno scrub sono molteplici, addirittura l’azione esfoliante riesce a stimolare la circolazione, tonificare e contribuire a darti un aspetto sano ma partiamo dal dire che lo scrub deve essere  formulato a seconda della zona del corpo e del tipo tipo di pelle che abbiamo.

 

Per quanto riguarda il Peeling invece anche se per le versioni fai-da-te vengono impiegati i medesimi ingredienti dello scrub come sale, caffè, l’ingrediente fondamentale sarà a base acida dove c’è del prezioso acido glicolico. Includeremo  quindi yogurt, aceto, miele, agrumi (lime, limone e pompelmo) e panna acida.

 

Alcune varianti e una mano troppo pesante possono però danneggiare ed ecco allora che, come e quando esfoliare  è una domanda banale ma tanto necessaria che ci facciamo insieme per non sbagliare. 

 

Esfoliare significa preparare la pelle a ricevere al meglio tutti i trattamenti successivi. Conoscere come fare il Peeling è quindi fondamentale per la tua beauty routine e per far sì che tutti quei cosmetici che compriamo come creme trucchi abbiano un buon risultato.

È si anche anche per un make-up impeccabile un peeling alla settimana farà la differenza.

 

QUANDO FARLO?

Zona viso:

-Se hai un tipo di pelle normale ,lavori in un luogo polveroso o vivi in una città inquinata dovresti utilizzare un esfoliante almeno 2 volte a settimana. Questa è la frequenza perfetta per eliminare tempestivamente le cellule morte, liberare costantemente i pori e dare alla tua pelle un aspetto fresco e uniforme qualsiasi siano le condizioni esterne.

 

-Se hai la pelle sensibile utilizza uno scrub delicato e magari riduci la frequenza a 1 volta a settimana, eviterai così rossori e irritazioni dovuti all’eccessiva esfoliazione. Lo scrub deve farti bene ed essere una coccola, fallo con delicatezza e senza strofinare troppo!

 

-Per esfoliare la pelle grassa, rimuovere le cellule morte soprattutto nei periodi si secchezza dovuti al clima caldo, puoi provare a utilizzare l’esfoliante anche più di un paio di volte a settimana per levigare la pelle, l’importante è nutrirla generosamente subito dopo con prodotti idratanti e preferite lo scrub al peeling perché l’acido glicolico con l’esposizione solare può causare la comparsa di macchie a livello cutaneo.

 

COME FARLO?

Peeling delicato ideale prima della maschera viso:

Mescolare un po’ di miele con sale marino molto fino; per un peeling ancora più delicato utilizzare solo miele (con cristalli). Entrambe le versioni del peeling sono ottime per tutto il viso, labbra comprese.

Peeling per una pelle morbida e uniforme:

 

-Per pelle normale: 2 cucchiaini di olio d’oliva, 2 cucchiaini di fondi di caffè, un po’ di succo di limone; 

 

Per pelle impura: 2 cucchiai di yogurt 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaino di zucchero di canna;

 

Per pelle secca: ½ avocado, 1 cucchiaino di crusca d’avena, 1 cucchiaino di miele

 

Mescolare bene gli ingredienti, stendere il composto sulla pelle del viso e massaggiare delicatamente. Lasciare agire per 5 minuti (10 minuti per pelle secca) e risciacquare con acqua tiepida.

Un consiglio in più …Massaggiando la pelle delicatamente dopo il peeling con un siero o un olio doni vitalità, attenui le rughe e prolunghi la morbidezza.

 

CORPO


Si esfoliante è importante per tutto il corpo non solo per il viso.

Se uno dei tuoi dilemmi è se fare il peeling prima o dopo la depilazione, il consiglio che ti do è falli entrambi! Tieni presente che farlo prima della depilazione è sicuramente la mossa più azzeccata per far emergere i peli sotto pelle (come abbiamo visto nell’articolo dei peli incarniti )rimuovere le cellule morte che verrebbero comunque rimosse dalla ceretta o dal rasoio e quindi rendere la depilazione più efficace! 

Dopo esserti depilata non stressare le gambe ma qualche giorno dopo ti aiuterà ad esfoliare costantemente contribuendo ad evitare la ricrescita di peli incarniti e sotto pelle.

 

Ricetta:Fai il tuo Peeling per il corpo 

 

Cosa mi serve?

buccia di limone, zucchero, yogurt.

Il peeling al limone e zucchero e yogurt è inteso per il corpo – per una pelle liscia come la seta su mani, piedi e su tutto il corpo. 

I granuli di zucchero rimuovono delicatamente le cellule morte della pelle, il profumo di limone rinvigorisce la mente, per un risultato nutriente e che rende la pelle elastica lo yogurt idrata ed essendo a base acida è l’ingrediente perfetto.

Puoi anche usare questo scrub di zucchero per il viso ma fai attenzione, la pelle del viso è un po’ più sensibile. 

Pertanto, utilizzare solo una piccola quantità di peeling e inumidisci il viso correttamente in anticipo. 

Strofina delicatamente le scaglie di pelle morta con un movimento circolare.  Ma non strofinare troppo, perché i chicchi di zucchero sono piuttosto grossolani. 

 

ingredienti:

 -250 g di zucchero (grana fine)

 -2-3 cucchiai di scorza di limone grattugiata

-succo di limone

-yogurt

 

Preparazione:

Versare lo zucchero in una ciotola.

Mescola la scorza di limone e il succo di limone con lo yogurt. Aggiungili allo yogurt e mescola tutto rapidamente e bene. Usa un po ‘più o meno zucchero fino a raggiungere la consistenza in base alle preferenze personali.

Realizzarli è semplice e cambiando qualche ingrediente puoi avere delle  bellissime, colorate ed efficaci varianti.

 

Lo scrub è indicato per l’esfoliazione molto superficiale della cute. Agisce tramite funzione meccanica data dall’attrito creato dallo sfregamento della parte granulosa a contatto con la pelle. Le formulazioni più usate prevedono l’uso di zucchero e sale, agenti esfolianti facilmente reperibili in natura e per questo protagonisti del peeling fai da te.

 

Queste ricette sono un ottimo consiglio da dare alla tua migliore amica ma puoi tenerle custodite solo per te non succede nulla, possiamo anche essere avide con i nostri segreti di bellezza migliori!

A presto…

facebook
twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Ti serve aiuto?