fbpx

COSMETICI ANTI AGE: LA GUIDA COMPLETA

Ott 11, 2021 | Articoli

L’invecchiamento cutaneo è un insieme di processi dovuti a fattori genetici e ambientali che provocano una alterazione delle normali condizioni della pelle.

Comparsa di rughe,

Riduzione dell’ elasticità della pelle,

Secchezza cutanea,

Ipercheratosi,

Macchie iperpigmentate.

Le rughe sono dovute ad una modificazione della qualità e della quantità dell’elastina.

Possono insorgere per varie cause, come l’ invecchiamento delle strutture cutanee, i danni causati dai raggi solari, la forza di gravità’ che trascina il tessuto sempre più’ verso il basso, la predisposizione familiare, le espressioni e gli atteggiamenti assunti dal viso nel corso delle varie attività’ quotidiane.

Nella maggior parte dei soggetti ed in linea di massima, le prime rughe compaiono tra i 20 e 30 anni per poi aumentare di numero e intensità negli anni successivi.

Sapevi che le rughe non sono tutte uguali!

Possono essere classificate in 4 gruppi:

  • Rughe lineari: Sono le tipiche rughe d’espressione, e la loro disposizione è determinata proprio dalla contrazione dei muscoli mimici del viso, ne sono più colpite le donne sia perché hanno la cute più sottile
  • Rughe glifiche: Sono le pieghettature ed increspature tipiche del photoaging
  • Grinze: Sono soprattutto “pieghe del sonno”, dovute alle posizioni costanti che il viso assume quando si dorme.
  • Increspature: Sono dovute al collasso delle fibre elastiche che cedono con l’età rendendo la pelle sovrabbondante. Questa cute in eccesso, priva di elasticità, forma delle piccole increspature.

L’obiettivo principale della crema viso è di restituirgli le sostanze nutritive di cui la pelle ha bisogno, preservandone la giusta idratazione; così facendo la pelle rimarrà giovane più a lungo rispetto ai normali processi di invecchiamento.

Le migliori creme antirughe o anti age sono creme contenenti attivi funzionali che stimolano la produzione di collagene e il rinnovamento cellulare. Una buona crema viso anti age si ripropone di contrastare i segni dell’invecchiamento grazie alle sue proprietà rassodanti, idratanti e nutritive.

Una buona crema viso professionale deve quindi avere diverse caratteristiche:

  • Favorire l’idratazione: con l’avanzare dell’età la nostra pelle non riesce più a trattenere acqua e questo comporta una eccessiva secchezza. Per mantenere la pelle giovane è necessario darle una giusta idratazione fin dalla giovane età. Questo renderà la pelle liscia e morbida al tatto, apparirà più luminosa ed avrà un aspetto più sano. Si raccomanda una maggiore idratazione soprattutto durante il periodo invernale.
  • Contenere antiossidanti: una buona crema antiage non può non contenere sostanze antiossidanti, come la Vitamina C, capaci di contrastare l’effetto dei radicali liberi che portano inevitabilmente all’invecchiamento cellulare.
  • Uniformare l’incarnato: dalla crema antiage ci aspettiamo una pelle liscia, levigata ed uniforme. Deve essere capace di attenuare le rughe sottili e migliorare l’elasticità cutanea.
  • Proteggere dalle radiazioni solari: i raggi UV sono i principali responsabili dell’invecchiamento cellulare. Una buona crema antiage deve contenere anche un fattore di protezione. Questo ci proteggerà dall’esposizione ai raggi solari, limitandone l’azione dannosa sulla nostra pelle.
  • Favorire la riparazione cellulare notturna: il momento di massima rigenerazione cellulare è proprio la notte. Si consiglia di utilizzare l’antirughe prima di andare a dormire, in modo che  possa fare il suo lavoro durante tutta la notte. La notte la pelle è a riposo e le cellule possono idratarsi e nutrirsi reintegrando le perdite della giornata
Cosmetici Anti Age

Le sostanze che deve contenere un cosmetico anti-age sono:

Antiossidanti-Antiradicali Liberi;

Leviganti-Esfolianti;

Ingredienti con effetti sul derma.

Soffermiamoci agli agenti leviganti ed esfolianti:

I composti maggiormente impiegati per ottenere un’azione levigante od esfoliante sono gli alfa-idrossiacidi o AHA. Il loro nome deriva dal fatto che nella molecola è presente un gruppo alcolico in posizione alfa rispetto alla funzione carbossilica dell’acido.

Chimicamente gli alfa-idrossiacidi (AHA) sono degli acidi organici provenienti da frutta, piante e latte le cui caratteristiche chimiche permettono loro di agire come idratanti ed esfolianti sull’epidermide. Gli acidi più utilizzati nei prodotti cosmetici sono l’acido glicolico e l’acido lattico, ma possiamo trovare anche l’acido citrico, il malico, il piruvico e il tartarico.

L’azione dell’acido glicolico dipende essenzialmente dalla concentrazione alla quale viene utilizzato. A bassissime concentrazioni, come può essere ad esempio in una crema idratante, questa molecola è in grado di trattenere l’acqua proveniente dagli strati sottostanti dell’epidermide e impedire quindi la disidratazione cutanea. A concentrazioni maggiori invece, come può essere in una maschera o in un trattamento esfoliante, l’acido glicolico è in grado di scollare tra loro le lamelle cornee e permettere quindi una più facile eliminazione delle cellule morte in eccesso, rendendo la pelle più liscia e luminosa e favorendo allo stesso modo il turnover cellulare. Grazie alla sua grande capacità di penetrare attraverso gli strati epidermici, l’acido glicolico va ad interagire anche con il derma migliorando la circolazione dermica, quindi l’arrivo di sostanze nutritive, e stimolando la produzione di collagene e fibre elastiche; è importante sottolineare che proprio per la sua elevata capacità penetrativa l’acido glicolico non può essere considerato solo una sostanza funzionale cosmetica, ma piuttosto un cosmeceutico, cioè un composto a metà strada tra il cosmetico e il farmaco. Ad alte concentrazioni può causare infatti irritazioni e il suo utilizzo è permesso quindi solo per trattamenti dermatologici.

A che età posso usare le creme antirughe?

La crema antiage può essere utilizzata da donne con pelli mature per contrastare gli effetti dell’invecchiamento ma può essere utilizzata anche da pelli giovani per prevenire la comparsa delle fastisiose e inestetiche rughette. In genere si consiglia di utilizzare la crema antiage quando appaiono le prime rughe ma anche quando si sente che la pelle non è più elastica, luminosa e liscia come prima.

L’età varia, ovviamente, da persona a persona, avendo tutte una pelle molto diversa ma all’incirca intorno ai 25-30 si può iniziare l’utilizzo dell’antiage.

Questo trattamento aiuterà a mantenere la pelle liscia ed idratata più a lungo, attenuerà le prime rughe di espressione e allontanerà la comparsa delle rughe più profonde.

Cosa succede se utilizzo un antiage per pelli mature su una pelle più giovane?

Le creme antiage per pelli mature hanno una composizione molto più ricca rispetto a quelle utilizzate dalle pelli giovani. Quello che può succedere dall’utilizzo di creme ricche su pelli giovani è un effetto rebound. Questo potrebbe causare lo sviluppo di brufoletti e punti neri.

La prima regola è come sempre,prevenire!

Non si può sfuggire dal sopraggiungere dell’invecchiamento,

ma si può ritardare la sua comparsa e si possono attenuare le sue manifestazioni sulla cute.

Innanzitutto conducendo una vita equilibrata:

  • Evitare assolutamente fumo e alcolici,
  • Seguire un’alimentazione sana e svolgere attività fisica regolarmente,
  • Evitare l’esposizione al sole senza protezione solare,e lambade abbronzanti
  • Curare l’igiene della pelle costantemente,facendo dapprima un accurata detersione del viso con prodotti adatti al nostro tipo di pelle,mattina e sera,e fare una pulizia del viso almeno una volta ogni 3/4 mesi.

Ora ti invitiamo a scoprire la nostra Routine viso anti-age

E come sempre a presto…

× Ti serve aiuto?
Il mio carrello
🎁 Solo 50,00 dalla consegna gratuita in IT 🇮🇹
Il tuo carrello è vuoto.

Sembr che tu non abbia ancora fatto una scelta.