fbpx
  • Devi essere iscritto per poter aggiungere prodotti e vedere la tua lista dei desideri
  • Carrello
    You currently have no items in your cart.
    View full list in cart.
    Total:
In  Articoli

Ad ogni pelle la sua maschera!

By misscetriolo | Comments: 0 | 25 Giugno 2020

Per me è davvero irrinunciabile fare una maschera viso.Per fortuna ho scoperto questa pratica da piccola e se la domenica sera non è maschera time per me non è lunedì.

È davvero il momento che preferisco, applicarla, lasciarla in posa e nel frattempo telefonare alle amiche.
10 anni fa non esistevano tutti queste varianti che possiamo provare oggi, e quando scovavo una formula nuova nessuno mi poteva impedire di provarla.
Da prima quelle in crema, poi quelle all’argilla fino ad arrivare alla scoperta più bella del mondo…le maschere in tessuto!
Certe sono imbibite cosi bene che proprio non gli resisto.
Ora sono una vera esperta e non esistono più segreti tra me e le maschere viso.

Questa passione la conoscete bene perché la metto anche quando decido di creare le versioni fai-da-te e condividere le ricette con voi.
Ma veniamo a noi, sei sicura di sapere quante alternative esistono e sei sicura di conoscerle bene?
Capire quale fa al caso nostro è molto utile; si potrebbe dire che si differenziano in: idratanti, purificanti ed esfolianti e a seconda della mancanza fisiologica che vanno a colmare.
Non a caso la tipologia di pelle che abbiamo è la cosa fondamentale da valutare al momento dell’acquisto.

Se abbiamo la pelle impura, compreremo quella purificante ma sappiamo che non solo la pelle cambia col passare del tempo, sporadicamente è diversa da come appare abitualmente.
La stessa pelle impura può diventare disidratata e quindi dovremo optare per una maschera si purificante ma anche idratante.

Perchè si applicano 1/2 volte a settimana?
Perché sarebbero eccessivi i principi attivi che penetrano nella pelle, dato che ne sono veramente ricche. È quindi vero che la crema non basta, ma una o due maschere a settimana sono sufficienti.


Le svariate formule che trovi sugli scaffali o on-Line possono portarti alla confusione più che portarti alla scelta ; vediamone quindi le principali tipologie:

Maschere in tessuto
Questi fogli speciali veicolano i principi attivi contenuti nel liquido in cui sono immerse. Di solito sono in cotone, garza o microfibra e presentano delle trame appositamente studiate per aderire alla pelle. Sono specificatamente monouso e il gel di cui sono imbibite.

Maschere nutrienti
Contengono burri e oli specifici per “soddisfare” le pelli molto secche. Sono un vero bagno di idratazione!

Maschere purificanti
Per chi ha la pelle grassa sono il modo migliore per assorbire le impurità, per contrastare la formazione di punti neri, per restringere i pori dilatati, evitando così l’accumulo di sporco nel viso.
Argilla e fango compongono queste maschere.

Maschere Peel off
Sono le maschere che formano una pellicola che andrà poi tolta, da cui deriva il termine del gesto “strappare” peel-off.
Si lasciano asciugare bene e l’effetto pelle nuova è garantito.

Maschere anti age
Compensano la perdita di collagene che avviene con il passare del tempo, sono molto nutrienti ma anche idratanti
Maschere esfolianti
Speso sono a base di acido glicolico e per questo si consiglia di abbinarle sempre ad una buona crema idratante.
Mai farle dopo uno scrub o una pulizia viso e mai farle prima di esporsi al sole.
L’ esfoliazione sarebbe eccessiva e i raggi danneggerebbero la pelle che sarà diventa troppo sottile


Maschere illuminanti
Questa tipologia di maschere illuminano grazie alla sferzata di vitamine che contengono come la Vitamina C

A volte il viso non è uniforme e la pelle appare diversa in più zone. Realizzando le maschere fai-da-te puoi avere la praticità di applicarne di diverse nella zone interessate ottendo il massimo comfort e la massima bellezza.

Le ricette sono semplici e se passi da YouTube e IGT scoprirai tutte le ricette.

Ora non puoi sbagliare…buona maschera!

facebook
twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Ti serve aiuto?